Sulle tracce dei palchi dei cervi: dai Prati del Sirente alle Pagliare di Tione

20170319_171025 (1) (Copia)In questo periodo i cervi perdono il loro palco, quello che i profani chiamano corna, che non è costituito dal cheratina come il corno, ma da tessuto osseo. Vi proponiamo un inedito percorso che permette di raggiungere l’antico insediamento rurale delle Pagliare di Tione, che costituiva l’alpeggio degli abitanti della Valle Subequana i quali in estate si trasferivano qui con i loro animali.

Partendo dai Prati del Sirente e percorrendo un’antica mula€ttiera, durante il cammino avremo la possibilità di osservare le opere murarie realizzate 20160207_130312dall’uomo (stazzi, muretti a secco, terrazzamenti) immersi in una natura davvero selvaggia e ben conservata. L’area è ricca di animali selvatici e sarà possibile vedere le molte tracce dei cervi, numerosissimi nella zona e con un po’ di fortuna trovare qualche palco che in questo periodo i cervi maschi perdono.

Durante l’escursione, si apprenderà l’etologia e la biologia di questo splendido animale. Inoltre,la guida vi illustrerà gli elementi naturalistici, paesaggistici e storici che caratterizzano il percorso.

Attività adatta a ragazzi da 8 anni in su con esperienza escursionistica


Guida: l’escursione è condotta dalla guida di Abruzzo Mountains Wild – Accompagnatore di Media Montagna (Collegio Guide Alpine Abruzzo) Ferdinando Lattanzi

Luogo e ora dell’appuntamento: Rocca di Mezzo (davanti il Municipio) alle ore 9.30  [dopo l’iscrizione riceverai tutte le informazioni sul luogo di ritrovo]

Fine escursione e di tutte le attività: ore 16.00

Costo: € 15,00 a persona. Ragazzi fino a 12 anni 50% di sconto


 

 Aspetti tecnici (per maggiori informazioni contattare la guida Ferdinando Lattanzi 3292521060)

 Difficoltà: E (Escursionistico) facile

 Dislivello complessivo: in salita: 350 m – in discesa: 350 m

Durata: 5 ore (A/R), escluse pause

 Pranzo: al sacco.

Abbigliamento e attrezzatura: si consiglia di indossare un abbigliamento caldo e comodo. Giacca impermeabile, magari anti-vento; un pile di medio spessore; una maglietta sottile  a maniche corte da tenere a contatto di pelle; pantaloni lunghi; calze da trekking; scarpe e calzettoni da escursionismo; berretto. Inoltre, avrai bisogn0 di uno zaino comodo, con buoni spallacci, e che abbia la cintura per caricare i fianchi; una borraccia o bottiglia da un litro; qualche snack o frutta secca da mangiare durante il cammino e il pranzo al sacco; macchina fotografica; binocolo.

Per partecipare è necessaria la prenotazione. Se vuoi partecipare a questa iniziativa contattaci

Leave a Comment