La Serra di Celano, tra grifoni e pensieri d’alta quota

Chissà quante volte avete ammirato la maestosità verticale di questa montagna, quella crestina dipinta dal sole al tramonto vista da Ovindoli, e la sua imponenza vista sul Fucino, con il suo kilometro verticale. Gli antichi vedendola dall’antico lago del Fucino la descrivevano come la prua di una nave.

IMG_2546 Sabato 26 maggio andremo su un’itinerario leggero e piacevole senza difficoltà di rilievo, salirà tra i prati della valle dei Curti, dove una calma fatta di pascoli e cespugli spinosi di rosa canina e biancospino faranno da contorno alla vista sul sottostante Fucino.

Prima di arrivare all’attacco della cresta, ci fermeremo su un terrazzo erboso la “sella dei Curti”, dove godremo del panorama che spazia dagli abissi delle Gole di Celano alle cime bianche della Majella fino ai monti del Parco Nazionale d’Abruzzo. Proprio qui con molta probabilità saremo in compagnia dei voli leggiadri dei Grifoni, che proprio sotto di noi hanno i loro nidi.

 

ovindoli dalla serra di celanoDopo una breve pausa incominceremo il primo tratto di cresta che sarà divertente per tutti, specie per i ragazzi che poggiando le mani sul primo tratto roccioso, avrranno quasi la sensazione di arrampicare. Proseguiremo quindi sull’affascinante cresta fino ad arrivare in cima al Monte Tino 1923 m; da qui un panorama mozzafiato su tutta la Marsica e l’Abruzzo vi lascerà d’incanto.

Difficoltà: E (escursionistico) – richiesta buona forma fisica
Dislivello: 453 m
Tempo di percorrenza: 5 h con pause
Ora di rientro: 16:00
Costo: 15 euro (10 euro sotto i 14 anni)

Itinerario adatto ad escursionisti dagli 8 anni in su.
Escursione condotta da un Accompagnatore di Media Montagna del Collegio Guide Alpine Abruzzo

Al ritorno avremo la possibilità di fermarci al Ristorante Rifugio La Serra dove ci aspetterà un pranzo con prodotti tipici locali al prezzo di 20 euro tutto incluso con acqua e vino.
Tornando ad Ovindoli per chi vorrà ci sarà una degustazione di Liquori artigianali del Liquorificio d’Abruzzo offerta dall’Accompagnatore.

cresta serra di celanoORA E LUOGO DELL’APPUNTAMENTO: Ore 9 sabato 26 maggio ad Ovindoli piazza S. Rocco da qui proseguiremo tutti insieme per raggiungere l’inizio del sentiero, dove lascieremo le macchine.

COME ARRIVARE: autostrada A24 uscita Aielli-Celano, proseguire fino ad Ovindoli. Tempo di percorrenza da Roma: 1 h e 30 minuti

ABBIGLIAMENTO: Si consiglia di indossare un abbigliamento da trekking primaverile (maglietta termica, pile, pantaloni lunghi (no jeans),  e giacca a vento); scarpe da trekking e calzini adeguati; cappello, occhiali da sole e crema protettiva. Zaino in cui mettere: antipioggia; acqua (2 litri); e qualche panino o snack per arrivare al pranzo.
Facoltativo: macchina fotografica e binocolo.
Utili i bastoncini da trekking, se li avete. Un trucchetto: metti gli oggetti delicati (binocolo, cellulare, portafoglio) e gli indumenti all’interno di sacchetti di plastica. In caso di acquazzone salverai così capre e cavoli.

Scarica la Scheda tecnica >

AVVERTENZE: Il programma potrà essere modificato o interrotto dalla guida per il livello tecnico insufficiente dei partecipanti o per ragioni metereologiche. La guida si riserva il diritto di escludere dalla partecipazione chi non ha prenotato o chi non adeguatamente equipaggiato o tecnicamente preparato. L’escursione sarà annullata per cattive condizioni meteo e per mancanza numero minimo di partecipanti, N. 5.

COME PARTECIPARE: dopo aver messo “parteciperò” all’evento, è obbligatorio prenotarsi via mail o telefonicamente contattando la Guida entro le 20 del giorno prima dell’escursione. 

CONSIGLI UTILI:  Per chi invece non volesse viaggiare da solo, fateci sapere da dove partite, organizziamo Car Sharing dividendo così le spese ed il tempo.

Per ricevere il programma dettagliato e per le iscrizioni

Segreteria Abruzzo Mountains Wild
segreteria@abruzzomountainswild.com
Matteo Lorenzoni   –  3397376105  Guida AMW Team
segreteria@abruzzomountainswild.com

Escursione condotta da un Accompagnatore di Media Montagna del Collegio delle Guide Alpine Abruzzo