Eco-Trekking sulla Via Romana.

Venerdi 2 giugno, sarà per noi tutti, appassionati della natura e dell’escursionismo in Abruzzo, una giornata di festa. Tutti insieme ci dedicheremo alla manutenzione di questo sentiero un po’ dimenticato, guidati gratuitamente da una Accompagnatore di M. Montagna del Collegio Guide Abruzzo.

segnaletica

Il lavoro di pulizia consisterà prevalentemente nel liberare il sentiero dagli alberi abbattuti, ma anche dalla potatura di rovi e piccoli arbusti che ne ostruiscono il facile accesso. Inoltre, provvederemo a riposizionare la segnaletica orizzontale utilizzando quella convenzionale del CAI adottata dal Parco. Sarà anche l’occasione per eliminare dal sentiero i rifiuti (lattine, bottiglie, ecc.) che ne deturpano la bellezza.

Che cos’è la Via Romana? E’ uno dei più sorprendenti monumenti in Abruzzo affianca lo spettacolare Canyon delle Gole di Aielli-Celano. Solcheremo le antiche vie di duemila anni fa che collegavano la via Valeria nella Marsica con la vallata di Aveja.

img_1902

l’inizio della via Romana con il suo panorama sulle Gole

Un sentiero inizialmente pianeggiante tra valle d’Arano e la via Romana vi farà perdere tra boschi di faggio e fiori campestri di ogni tipo, il tutto affiancati dalla ricca fauna e dai dirupi strapiombanti sulle gole di Celano. Il percorso prosegue verso la cresta del Monte Etra, lasciando cosi spazio a panorami mozzafiato, dall’antica fortezza di monte Secine con sfondo il Fucino, al Monte Sirente fino alle vette del Parco Nazionale d’Abruzzo.

La partenza è l’inizio dell’anello di Valle d’arano (1335 m), raggiungibile in macchina seguendo i cartelli dalla piazza di Ovindoli (1 km circa). Da qui inizieremo il nostro itinerario per l’anello destro della valle dove un comodo percorso pianeggiante ci porterà al fontanile (0.45). Si riparte poi con il sentiero 12A, proprio alle spalle del fontanile, ci si addentra in un bosco per poi tagliare la montagna in maniera obbliqua.

img_1981

tratto con muri poligonali romani ancora in piedi

Da qui a breve inizia la via Romana, scavata nella roccia e a tratti sorretta da mura poligonali a secco; dove la via diventa orizzontale si apriranno a destra panorami mozzafiato sulla serra dei Curti e gole di Celano ed a sinistra si potranno scorgere le pareti rocciose del Monte Etra.

Ovviamente saremo in compagnia dei Grifoni, che veleggeranno sopra le nostre teste quasi a controllare una porzione del territorio che gli appartiene.

ORA E LUOGO DELL’APPUNTAMENTO: Venerdi 2 giugno ore 9:00 ad Ovindoli piazza S. Rocco da qui proseguiremo tutti insieme per raggiungere l’inizio del sentiero, dove lasceremo le macchine.

COME ARRIVARE: autostrada A24 uscita Aielli-Celano, proseguire fino ad Ovindoli. Tempo di percorrenza da Roma: 1 h e 30 minuti

ABBIGLIAMENTO: Si consiglia di indossare un abbigliamento da trekking primaverile (maglietta termica, pile leggero, pantaloni lunghi, piumino e/o giacca a vento); scarpe da trekking e calzini adeguati. Zaino in cui mettere: antipioggia; acqua (1 litro e mezzo); e qualche panino o snack per arrivare al pranzo.
Facoltativo: macchina fotografica e binocolo. Molto utili, se li avete, dei guanti da lavoro.
Utili i bastoncini da trekking, se li avete. Un trucchetto: metti gli oggetti delicati (binocolo, cellulare, portafoglio) e gli indumenti all’interno di sacchetti di plastica. In caso di acquazzone salverai così capre e cavoli.

COSTO: gratuito

Scarica la scheda tecnica >

AVVERTENZE: L’escursione sarà annullata per cattive condizioni meteo.
L’accompagnatore per eventuali motivi di sicurezza si riserverà il diritto di cambiare l’itinerario.

È obbligatorio prenotarsi telefonicamente o tramite mail entro le 23 del 1 giugno.

Per ricevere il programma dettagliato e per le iscrizioni
Segreteria Abruzzo Mountains Wild
Matteo Lorenzoni 3397376105 – segreteria@abruzzomountainswild.com

Leave a Comment